Personale

Oggi 2 ottobre 2013 ho fatto il mio primo tatuaggio !

è tanto che ci pensavo, poi all’improvviso è scattata la molla e ho fissato l’appuntamento.

Nella mia vita mi è capitato spesso di prendere decisioni d’istinto senza rifletterci troppo, è l’istinto non mi ha mai tradito! Sono stato ancora più convinto di aver fatto la scelta giusta quando mi hanno dato la data del l’appuntamento , 2 ottobre .

Data perfetta, l’anniversario di fidanzamento con Uccia 2 ottobre 1988, sono passati, volati, 25 anni! Chi l’avrebbe mai detto…. 

Proprio per questo motivo ho pensato di fissare il “caso” nella targa del tatuaggio 2-10-1988 , per non dimenticare mai ,per cercare forse di fermare il tempo che corre , scappa. Per cercare di tornare alla serenità che mai come in questo periodo sembra perduta.

I pensieri e le preoccupazioni ti ammazzano il cervello, non lasciano spazio ad altro e ti rubano la capacità di apprezzare le cose belle che hai… Bisogna essere capace di fermarsi….prendere fiato……guardarsi in torno e fare “l’inventario” delle persone che ti vogliono veramente bene, di quelle che ti stanno vicino anche nei momenti bui, e di tutto quello che di buono sei riuscito a fare.

Dante iniziava la divina commedia con “nel mezzo del cammin di nostra vita”, io con modestia e un po’ di pudore la uso per chiudere la riflessione :

Nel mezzo del cammin di nostra vita, alla soglia dei 40 anni è arrivato tempo di bilanci, è arrivato anche il momento di cambiare , ricominciare! La cosa non è semplice, pensavo di essere arrivato di aver costruito una fortezza inespugnabile e invece il castello è crollato! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *