Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I Cookie utilizzati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati . 
Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli ,vedere la nostra politica sulla privacy . 
Accetto i cookie da questo sito .
 

 

La chiesina di S.Giuseppe

La chiesina di S. Giuseppe di Cicognola è stata costruita probabilmente nella seconda metà del '600  (usiamo il condizionale perché mancano scritture d'archivio che testimoniano esattamente la data di  fondazione).


Tuttavia l'architettura e la tipologia dell'edificio richiamano direttamente altre costruzioni quasi identiche o molto simili, tipiche del '600 lombardo (si veda ad esempio la chiesetta nel centro storico di Olgiate Molgora) .Compare già nel Catasto Teresiano del 1720; le prime scritture dell'Archivio Parrocchiale di Pagnano, fanno riferimenti alla chiesetta di S. Giuseppe nell'anno 1744 in occasione della visita di un Vescovo Diocesano che ha consacrato ufficialmente l'edificio. Abbiamo altre citazioni dalla chiesetta negli atti delle Visite Pastorali nella seconda metà del '700 e dei secoli successivi.

La Famiglia Lavezzari, da sempre proprietaria della chiesetta, ha donato l'edificio alla Parrocchia di Pagnano alla metà degli anni '70; in questa occasione, gli abitanti del rione di Cicognola hanno costituito un gruppo di lavoro col preciso scopo di intervenire prontamente con lavori di restauro e consolidamento della Chiesetta, che versava in condizioni alquanto precarie.

Primo animatore di questo gruppo di lavoro è Franceschino Mapelli; in seguito, si è costituito un vero e proprio comitato operativo 'Il comitato Festa di san Giuseppe', che ogni anno anima la festa patronale a Villa Perego nei giorni prossimi al 19 marzo.

Origine del nome e cenni storici

ORIGINE DEL NOME

Nel nostro caso, come per tanti altri, dobbiamo fare riferimento alla presenza degli animali selvatici e domestici sul territorio. Sull'atlante troviamo molte località collegate a questi animali : cicogna, gru, cigno, passero, tordo, bufalo, ecc...

Per cui , con tutta probabilità, fino al quindicesimo secolo era possibile che le cicogne nidificassero anche nella nostra zona (sul tetto di alcune case), mentre nel territorio oltre il laghetto di Sartirana, e facilissimo che le gru nidificassero poco distante dalla frazione che ha preso il nome di Grugana.

PREISTORIA

L'area geografica circostante l'abitato di Cicognola ha restituito testimonianze archeologiche non frequenti,ma nettamente identificate nelle varie categorie archeologiche di appartenenza. A 2 Km da Cicognola, nell'alveolo naturale del Lago di Sartirana è venuto in luce un reperto della terza Era del Bronzo uno spillone crinale in bronzo datato al XIII sec. a.C. estratto dalla torbiera poco distante dalla foce del lago.Dal lato opposto in direzione nord,ad un livello più elevato, è venuto alla luce un reperto dell'epoca Neolitica: un'accetta in pietra levigata databile intorno al 3500 a.C. I manufatti di questo genere sono molto rari nella nostra zona; si conoscono solamente 2 esemplari da Alzate(CO) ed altri 4 da Mariano Comense.

STORIA MEDIEVALE

Tenendo come riferimento base le precisazioni toponomastiche esposte nel paragrafo riguardante l'etimologia del nome Cicognola, veniamo alle prime citazioni del villaggio  antico di Cicognola/Sabbioncello.

Il primo documento ' in assoluto 'dove si parla del nostro paese è una bolla pontificia di Papa Adriano IV  emanata nell'anno 1157 a favore dell' Abbazia Benedettina milanese di S.Dionigi il borgo di Cicognola/Sabbioncello  rientra nelle proprietà feudali dell'Abbazia predetta. Nel sedicesimo secolo segnaliamo la fondazione del Convento Francescano tutt'ora esistente; questo avvenimento è sancito da una bolla pontifici dell'anno 1540 concessa da Papa Paolo III °

Cicognola dove si trova

Cicognola , frazione di Merate si trova a circa 25 km da Milano e a 15 km da Lecco  lungo la ex statale 36 ad una altitudine di 306 mt sul livello del mare. Il borgo di Cicognola è da sempre rinomato per le numerose Ville Patrizie tutt'ora esistenti; ricordiamo i nomi di alcune famiglie cittadine che nel '700 e nell'800 si sono fatte la classica 'villa in Brianza' proprio a Cicognola : Lavezzari, Gallavresi, Rossari, Leoni e Perego.